Vicini di banco

mappa jordan

Ripartiamo dalla scuola

Da sempre crediamo che l’educazione sia il principale strumento per creare una società più giusta, nella quale ogni persona abbia le stesse opportunità indipendentemente dalla propria situazione di partenza.

 

Crediamo che attraverso un sistema educativo aperto a tutte e tutti si possa costruire un futuro migliore, in particolare per chi ha subito e continua a subire le conseguenze dei conflitti. L’educazione è sempre stata la nostra risposta a un mondo “non dalla guerra”. Un’educazione che è un diritto fondamentale, che deve essere attenta ai bisogni e alle esigenze di ognuno, che non può essere un privilegio di pochi.

 

Per questo abbiamo voluto attivare la raccolta fondi “Vicini di Banco” a sostegno di tre differenti progettualità in quattro zone della Giordania. Inclusive education, Drama Center e Informal education sono tre progetti promossi da Caritas Jordan che rispondono alle necessità educative e di socializzazione di bambini/e e ragazzi/e che vivono tra Madaba, Irbid, al Mafraq e al Karak.

Madaba – Irbid

Inclusive education

L’obiettivo del progetto Inclusive education è migliorare le pratiche di insegnamento e apprendimento per i/le bambini/e con disabilità coinvolgendo anche le loro famiglie, oltre a garantire l’accessibilità delle strutture scolastiche.

 

Caritas Jordan ha identificato due istituti – il Latin Patriarchate High School di Madaba e l’Arab Episcopal School di Irbid – dove si sta sviluppando un approccio educativo capace di rispondere ai bisogni di tutti/e i/le bambini/e attraverso la dotazione di materiali e supporti didattici inclusivi, il miglioramento delle infrastrutture e una formazione adeguata per insegnanti e personale scolastico di supporto.

 

Questo progetto coinvolge 40 bambini/e siriani/e e giordani/e con disabilità dell’apprendimento e disabilità visiva tra Irbid e Madaba, altrettante famiglie e 30 insegnanti.

Al-Karak

Drama center

Negli scorsi anni abbiamo contribuito a realizzare uno spazio – il Drama Center – dedicato all’arte, alla musica e al teatro. Questo centro si trova nella parrocchia melchita di al-Karak, in una delle zone più rurali della Giordania, dove un numero significativo di profughi provenienti dalla Siria convive con famiglie del posto molto spesso in condizioni di forte disagio economico e sociale.

 

Il Drama Center è uno spazio pensato per creare occasioni di incontro e condivisione tra una quarantina di giovani giordane/i vulnerabili e giovani rifugiate/i siriane/i che abitano in questa zona.

 

Ora vogliamo continuare a sostenere le attività di questo luogo perché, attraverso la pratica artistica, favorisce la socializzazione di giovani che altrimenti rischierebbero l’isolamento e offre loro l’occasione di scoprire nuovi talenti e capacità.

Al-Mafraq

Informal education

Il terzo progetto che sosteniamo si concretizza ad Al-Mafraq, nel campo di Abu Ali. Qui, a pochi chilometri dalla Siria vivono famiglie rifugiate siriane di origine beduina, che con il tempo sono riuscite a trovare una sorta di stabilità abitativa e con le quali abbiamo instaurato un grande rapporto di amicizia.

 

Grazie alla nostra raccolta fondi vogliamo garantire nel campo di Abu Ali la presenza di due docenti, che per due giorni alla settimana si occuperanno dell’apprendimento extra scolastico dei bambini e delle bambine che vivono qui. Considerate le difficoltà delle scuole in Giordania (dovute tra i vari fattori al sovraffollamento delle classi), con le lezioni bisettimanali al campo i bambini e le bambine avranno la possibilità di seguire un percorso educativo costruito in base alle loro esigenze.

Dona anche tu

Dona con PayPal o carta di credito












    L’importo della donazione è libero.
    La donazione è detraibile, come previsto dall’art 83 comma 1 del CTS. Le persone fisiche possono scegliere se detrarre l’importo (per un massimo di 30.000 euro di donazione) al 30% oppure dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato.

    Mia Immagine



    Dona con bonifico bancario ricorrente

    CAUSALE: Donazione campagna Vicini di Banco

    INTESTATARIO CONTO: Non Dalla Guerra
    IBAN*:  IT 72 J 05018 11800 000016905978
    BANCA: Banca Etica

    * Questo conto corrente è dedicato esclusivamente alla campagna Vicini di Banco

    Con una donazione ricorrente attraverso bonifico bancario scegli tu che cifra destinare e con quale frequenza!

     

     

    La donazione è detraibile come previsto dall’art. 83 comma 1 del CTS. Le persone fisiche possono scegliere se detrarre l’importo (per un massimo di 30.000 euro di donazione) al 30% oppure dedurre l’importo donato senza limite assoluto, ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato.

     

    Prima di fare una donazione consulta la nostra Privacy Policy sulle donazioni

     

    Attenzione! Per motivi di privacy le banche non ci inviano i dati di chi fa un bonifico per sostenere i nostri progetti.
    Se vuoi ricevere la ricevuta fiscale o il ringraziamento per la tua donazione compila questo modulo

     

    Per info: info@nondallaguerra.it

    tel. +39 3405239190 (Tommaso)

     

    Leggi la privacy

    Dona con modulo SEPA

    Puoi scegliere di sostenere Vicini di Banco anche compilando e inviando il Modulo Sepa a info@nondallaguerra.it ed autorizzarci a prelevare direttamente dal tuo conto corrente secondo le modalità che hai indicato.

    F.A.Q.

    Siamo sicuri che le donazioni arrivino direttamente ai beneficiari?

    Non Dalla Guerra collabora da anni con Caritas Jordan ed ha già sostenuto progetti di sostegno alla scolarizzazione andati a buon fine, puoi consultare il progetto “Una scuola per tutti”. Caritas Jordan gode di una credibilità internazionale dovuta non solo al circuito in cui è inserita (Caritas è la seconda NGO nel mondo), ma anche per la capacità di gestione e sviluppo che ha dimostrato nell’affrontare crisi dal 1967 fino ad oggi con quella palestinese prima, irachena e siriana dei giorni nostri.

    Come posso donare?

    Hai 2 opzioni:
    – modulo Sepa: potrai autorizzarci a prelevare direttamente dal tuo conto nella modalità che hai indicato.

    – Bonifico ricorrente: puoi predisporre comodamente dal tuo home banking, o rivolgendoti alla tua banca, l’erogazione di una erogazione ricorrente che partirà in automatico quando sceglierai di farlo

    Posso recedere dalla donazione?

    Sì, puoi recedere dalla donazione in qualsiasi momento scrivendo a: info@nondallaguerra.it

    La donazione è detraibile?

    Sì! (art 83, comma 1 del CTS). Le agevolazioni fiscali per le donazioni delle persone fisiche sono di due tipologie. Le persone fisiche possono infatti scegliere se:

    • detrarre l’importo (per un massimo di 30.000 euro di donazione) al 30%
      oppure
    • dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato.

    Prima di fare una donazione consulta la nostra Privacy Policy sulle donazioni

    Attenzione! Per motivi di privacy le banche non ci inviano i dati di chi fa un bonifico per sostenere i nostri progetti.
    Se vuoi ricevere la ricevuta fiscale o il ringraziamento per la tua donazione contattaci:
    info@nondallaguerra.it / tel. +39 3405239190 (Tommaso)